Durante questo isolamento, la meditazione è ancora di più un valido alleato per ritrovare pace e serenità in un periodo di incertezza, ansie e timori. Ecco perché ti vogliamo proporre 6 mantra per potenziare le meditazioni in sanscrito e in gurmukhi.

Ripetere mantra ad alta voce, o mentalmente o appunto, durante una meditazione, è un potente complemento alle tue pratiche quotidiane di benessere. I mantra che ti propongo di seguito sono stati suggeriti dalla yogi Lena Schmidt per calmare il sistema nervoso e aumentare la tua energia.

Il sanscrito è una delle lingue più antiche del mondo, utilizzato per molti dei testi spirituali indiani. Il gurmukhi è il testo utilizzato per scrivere la lingua panjabi in India. Sebbene sarebbe stimolante studiare queste lingue antiche, non ti preoccupare se non pronuncerai correttamente le parole, perché il potere di queste espressioni sta nell’intenzione che c’è dietro. Quindi pronunciali pure come li vedi scritti. Puoi utilizzare questi mantra per potenziare le meditazioni o puoi ripeterli durante l’arco della giornata quando ne senti il bisogno.

I mantra per potenziare le meditazioni

1.Ong Namo Guru Dev Namo

Mi inchino alla saggezza creativa. Mi inchino al Divino Maestro Interiore.

Questo mantra in gurmukhi è tradizionalmente cantato per invocare la saggezza divina prima di una pratica di yoga. Importantissimo negli insegnamenti di Yogi Bhajan, colui che ha portato la pratica del koundalini yoga in Occidente. Recitalo quando ti senti confuso e vuoi sintonizzarti con la tua saggezza interiore o il tuo vero sé.

2. Om Eim Saraswati Namaha Om 

Chiamiamo Saraswati, la dea della creatività e del linguaggio.

Questo mantra sanscrito invoca la dea Saraswati, la potente incarnazione indù dell’energia Shakti sotto forma di creatività, lingua, saggezza, conoscenza, arte e musica. Invoca questo mantra invocando la dea Saraswati, recitando questo mantra prima di metterti al lavoro o prima di studiare o se sei in cerca di ispirazione per qualcosa di creativo.

3. Lokah Samastah Sukhino Bhavantu

Possano tutti gli esseri essere felici e liberi ovunque siano.

Questo bellissimo mantra sanscrito è una sorta di benedizione di compassione e gentilezza, rivolta a tutti gli esseri. Puoi invocare questo mantra come preghiera per i tuoi cari, la tua comunità e il mondo intero, incluso te stesso. Soprattutto in un periodo non semplice come questo, può davvero offrire sollievo.

4. Om Gam Ganapati Namaha

Chiediamo a Ganesha, la rimozione degli ostacoli.

Questo mantra invoca la divinità Ganesha, la divinità indù con la testa di elefante, maestro della conoscenza. Recitalo quando ti senti bloccato creativamente, o che le cose non fluiscono come dovrebbero perché ci sono degli ostacoli. E’ utile anche quando hai bisogno di vedere le cose da un diverso punto di vista e la vita ti sembra particolarmente difficile.

5. Om Mani Padme Hum 

Mi inchino al gioiello al fiore di loto del cuore.

Questo è un antico mantra buddista in lingua sanscrita. Ti invita ad onorare la tua verità più profonda e ad accettarti con compassione. Questo mantra è conosciuto per le sua capacità calmanti e purificanti, utilizzalo quindi quando hai bisogno di chiarezza, calma interiore o una dose di amore verso te stessa.

6. Om Shanti Shanti Shanti 

Om pace pace pace.

Un altro mantra per potenziare le meditazioni è questo in sanscrito, che può essere utilizzato singolarmente o recitato assieme ad altri mantra. Om è conosciuto come la vibrazione universale o il suono di tutte le energie. Puoi recitarlo all’inizio e alla fine della tua giornata, o ogni volta che senti il bisogno di pace interiore o esterna, ripetendolo anche più volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.