Ti sei mai messo alla prova per capire quanto davvero conosci te stesso? Per conoscere te stesso non intendo quale sia il tuo piatto preferito, la tua squadra del cuore, o il tuo migliore amico. Ci sono domande un po’ più profonde che spesso non ci chiediamo ma sono fondamentali per le scelte che compiamo.

Quali sono i tuoi valori, i tuoi desideri, i tuoi obiettivi, quello che davvero ti rende felice… e così via. Sono importanti perché se non conosci davvero te stesso, rischi di vivere una vita non in linea con chi davvero sei e ti potresti sentire depresso e insoddisfatto. Come fare allora? Conoscendoti meglio ponendoti le domande giuste. 

Conoscere te stesso con 29 domande

Sei pronto a metterti alla prova? Ti voglio proporre queste 29 domande molte interessanti trovate su Prolific Living. Prendi carta e penna, fai un respiro profondo e rispondi in totale sincerità. Non ci sono risposte giuste o sbagliate, ci sono le risposte che faranno emergere il tuo vero te stesso. Ricordati che non è una gara, quindi utilizza tutto il tempo necessario e più le risposte saranno specifiche, maggiore sarà la chiarezza. Pronto?

  1. quali attività che svolgi ti portano gioia?
  2. cosa ti piace fare anche quando sei stanco? perché?
  3. se una relazione o un lavoro ti rende infelice, scegli di rimanere o andartene?
  4. cosa temi di più nel lasciare un lavoro o una relazione che ti rende infelice?
  5. cosa credi sia possibile per te?
  6. qual è la cosa che hai fatto che ti rende più orgoglioso in assoluto?
  7. e la seconda cosa fatta che ti ha reso particolarmente orgoglioso?
  8. per quali cose vorresti essere ricordato?
  9. in che modo la tua vita pensi possa rendere la Terra un posto migliore?
  10. se potessi esprimere un desiderio che si realizzerebbe sicuramente, quale sarebbe?
  11. quanto sei a tuo agio con la tua moralità?
  12. qual è il tuo valore più alto?
  13. come ti percepiscono le persone con cui hai a che fare?
  14. cosa ti piacerebbe che le persone percepissero di te?
  15. quanto ti senti sicuro nel prendere decisioni da solo?
  16. qual è la tua più grande convinzione autolimitante?
  17. chi è la persona più importante nella tua vita?
  18. chi è il tuo più grande modello da cui trai ispirazione?
  19. chi è una persona che non ti piace ma con cui passi del tempo?
  20. qual è la cosa che per te è vera, indipendentemente da tutto?
  21. qual è la tua bussola morale quando devi prendere una decisione difficile?
  22. qual è il fallimento che hai trasformato nella tua più grande lezione di vita?
  23. che ruolo gioca la gratitudine nella tua vita?
  24. cosa provi per i tuoi genitori?
  25. qual è la tua relazione con i soldi?
  26. come ti senti pensando al fatto che un giorno invecchierai?
  27. che ruolo ha giocato l’educazione nella tua vita e come ti senti in merito?
  28. credi che il tuo destino sia predeteriminato o nelle tue mani per essere modellato come tu desideri?
  29. quale credi sia il significato della tua vita?

Il risultato delle domande

Com’è andata? Non è stato semplice, vero? Lavorare su noi stessi è abbastanza complesso e richiede molta concentrazione. Soprattutto quando non si è abituati, rispondere a determinate domande può davvero destabilizzare. 

Probabilmente alcune domande ti sono risultate antipatiche o scomode, ma ricordati che sei qui per migliorare la tua crescita personale e soprattutto per vivere una vita felice e appagante. Per farlo devi prima conoscere te stesso. Non avere paura e ricordati che l’essere troppo vecchio, troppo grasso, troppo impedito è solo un limite che esiste nella tua testa. Tu sei più che abbastanza.

Ripetiti queste domande con cadenza semestrale per vedere se è cambiato qualcosa nel tuo modo di sentirti e di pensare. Conoscere te stesso ne vale davvero la pena!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *