A chi non è capitato di sentirsi letteralmente intrappolato nella propria vita? Ti svegli, vai a lavorare, palestra, casa, cena, tv, letto, a volte esci per un bicchiere e così avanti per giorni e giorni finché ad un tratto realizzi che ci deve essere anche altro e che tutto non si può ridurre ad una mortale routine. Capisci che devi fare qualcosa, ma cosa?

Guardati indietro e chiediti quando ti sei sentito pienamente soddisfatto di come stavano andando le cose, eri felice e appagato. Anche se sono passati anni da quei momenti, noterai che c’erano diversi fattori in comune e una volta che li avrai identificati, potrai iniziare a mettere in atto il tuo cambiamento. 

Riparti dalle basi

Mangiare, dormire, lavarsi…. molte persone svolgono queste azioni in maniera automatica e non è proprio questo che intendevo con basi. Le basi per me sono quei valori che ti rendono la migliore versione di te stesso e che dovrebbero essere una priorità nella tua vita. Ognuno di noi ha le sue uniche basi che non è escluso, con il tempo e la crescita si possano evolvere. Alcune di queste possono essere una vita salutare, obiettivi creativi, mettersi in gioco, una forte vita sociale… Una volta che hai deciso quali siano le tue basi, dovrai stabilire che ruolo giocano al momento nella tua vita. Se a nessuna di queste dedichi un tempo sufficiente, inizia con 10 minuti al giorno o 2 / 3 ore a settimana. 

Lascia andare ciò che non ti serve più

Dai un occhio a ciò che ti circonda: circostanze, ambiente, relazioni… e cerca di capire se veramente giovano alla tua vita. Capita a volte che ci mettiamo in situazioni che tengono a demotivarci o che ci fanno sentire un pesce fuor d’acqua. Quelle che una volta erano ottime amicizie, magari ora non lo sono più, idem per i locali e gli ambienti frequentati. Non c’è nulla di male in questo, come noi evolviamo anche i nostri bisogni lo fanno e dobbiamo solo capire come assecondarli. Quindi non avere paura di lasciare andare il tuo passato per abbracciare un nuovo presente. 

Cogli l’attimo in ogni situazione  

Anche le situazioni più negative, ci possono offrire l’opportunità di diventare una versione migliore di noi stessi. Se ci sentiamo fissi nella nostra routine, cerchiamo di capire cosa questa ha da offrirci e cosa possiamo imparare. Vuoi cambiare lavoro perché con quello attuale non guadagni abbastanza? Perché non iniziare ad andare ad eventi di networking in cui potresti incontrare persone che potrebbero aiutarti? Le opportunità sono ovunque, dobbiamo semplicemente essere un po’ creativi e avere la voglia di uscire dal nostro guscio per mettere in pratica il cambiamento. 

Esci dalla zona di comfort

Riprendendo il punto precedente, l’uccellino per spiccare il volo deve lasciare la sicurezza del nido. Questo è quello che dobbiamo fare anche noi. È giusto e salutare avere il nostro nido dove rintanarci quando ne abbiamo bisogno, ma è altrettanto necessario uscire dalla nostra zona di comfort se vogliamo crearci le occasioni giuste. Impariamo a sfidare noi stessi ogni settimana anche con piccole cose: cambiare l’orario del corso in palestra, iniziare una classe mai fatta prima, uscire da soli per una cena o a prendere una birra… Piccoli cambiamenti hanno un enorme impatto sulla nostra vita. Ci pongono di fronte a persone che potrebbero insegnarci nuove cose ed offrirci grandi opportunità, tutte cose di cui non potremmo godere se restassimo chiusi in casa.     

Mettendo in pratica questi piccoli consigli e accorgimenti, vedrai che la sensazione di essere intrappolato nella solita quotidianità piano piano svanirà Così come vedrai aumentare anche la sicurezza in te stesso e nelle tue capacità. Fare piccoli passi ma nella direzione giusta, ti metterà automaticamente nel percorso adatto a te. Non rimanere intrappolato nei tuoi limiti, quando sai di essere destinato a qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *