Prova a pensarci: le cose che vuoi ora, sono le stesse che volevi 10 anni fa? Probabilmente no. Quando si è un po’ più giovani, si protende per una posizione migliore, più soldi, una macchina più grande, una nuova casa… E ora? Forse con l’età, non vorrai più solo cose prettamente materiali. Forse vorresti più serenità, più pace interiore, una maggiore calma, più tempo per te stesso o da passare con la tua famiglia.

Anche solo ritrovarti sul divano a sorseggiare la tua tazza di tè e per quei 5-10 minuti avere quel tempo solo per te. Quanto può essere un momento “ricaricante” in cui senti di essere in pace con tutto e tutti? A volte è incredibile come cose così semplici possano innescare stati d’animo così intensi. 

Ma tra lavoro, famiglia, impegni vari come si fa a ritrovare la calma nella propria vita per avere più momenti come quello citato sopra?

Ritrovare la pace interiore

Per aumentare la calma nella tua vita è importante prima di tutto ritrovare la pace interiore. Sonia Ricotti, la riassume così:

“Abbandonati a ciò che è. Lascia andare ciò che era. Abbi fede in quel che sarà”.  

Devi fare pace con il tuo passato, il tuo presente e il tuo futuro.Ci sembra una frase molto importante che racchiude davvero il segreto per la pace interiore. Ma come puoi fare questa cosa ogni giorno? Cerchiamo di suddividere le 3 parti e vedere ognuna nel dettaglio.

Abbandonati a ciò che è

Nessuno ti sta impedendo di avere grandi sogni o di accontentarti, ma impara ad accettare la tua vita così come è in questo momento. Impara a trovare gioie e gratitudine anche nelle piccole cose anche se la situazione che stai vivendo non è quella ideale o non è quella che volevi per te. Le cose cambieranno, ma vivi il presente e goditelo.

Nessuno ti dice che non devi aspirare o lavorare per qualcosa di meglio, ma se sprigioni odio per quello che fai, ti lamenti sempre e tutto ti risulta insopportabile, quello che otterrai sarà solo altre situazioni più odiose, di cui lamentarti e che ti risulteranno ancora più insopportabili. Sicuro di volere questo? Accetta e abbandonati quindi a ciò che è e cambia la visione della tua vita attuale. 

Per farlo, riparti dalle piccole cose. La tazza di tè di cui parlavamo sopra, goditi del tempo nella natura se questo ti rilassa, vai a fare una passeggiata, riprendi in mano i colori se il tuo hobby era dipingere… fai qualcosa che sai che ti fa stare bene.

A questo prova ad aggiungere qualche minuto di meditazione. Qualche minuto di silenzio e immobilità ti regalerà sicuramente un momento di pace. Non devi fare altro che sederti in una posizione comoda in un luogo tranquillo, chiudi gli occhi e concentrati solo sul tuo respiro. Focalizza i tuoi pensieri nel sentire il respiro che entra ed esce. Questo impedirà alla tua mente di saltare da una preoccupazione a un’altra. Una volta terminato ti sentirai sicuramente più rilassato. 

Altra cosa che potresti fare, cerca di sorridere di più. Anche se ti sembra che non ci sia niente di cui ridere, sforzati di farlo. Opta per degli spettacoli comici o delle commedie in tv o passa del tempo con persone che ti fanno divertire o semplicemente vai davanti allo specchio e anche senza un motivo, inizia a ridere.

La risata rilascia le endorfine e serotonina che sono i nostri antidepressivi naturali. La conseguenza è l’abbassamento del cortisolo, l’ormone dello stress. Ti servono ulteriori ragioni per iniziare a ridere?

Lascia andare ciò che era

Fare pace con il passato è sicuramente la cosa più difficile. Cerchiamo sempre un modo di compensare ciò è stato o ciò che abbiamo fatto, ma ciò è impossibile perché ormai quel che fatto è fatto. Non possiamo cambiare il nostro passato ma possiamo lavorarci per vivere meglio il presente e il futuro. Ecco alcuni consigli che ti possiamo dare per iniziare a farlo.

Lascia andare le relazioni tossiche. Non importa da quanto vi conoscete o da quanto state insieme o se siete parenti. Nessuna relazione è un obbligo, neanche quelle familiari. Quindi se percepisci che passare del tempo con loro ti consuma, ti porta giù e ti toglie le energie, taglia i rami secchi. 

Perdona te stesso per quelli che consideri gli errori del passato. Nessuno nasce imparato, anzi è proprio sbagliando che si impara. Non puoi ancora rimproverarti qualcosa che hai fatto quando avevi 20 anni. Continuare a farlo, ti consumerà letteralmente e non ti permetterà di avanzare. La tua identità è determinata da ciò che decidi di fare ogni singolo giorno, quindi hai tutto il tempo e le forze per iniziare ad essere chi davvero vuoi essere e perdonarti i tuoi errori. Come? Iniziando a non vederli più come errori ma come lezioni che ti sono servite per imparare qualcosa. Questo cambierà l’approccio che tu hai nei confronti di questi eventi e ti permetterà di andare avanti nel tuo futuro. 

Abbi fede in quel che sarà

La fede non è intesa come quella religiosa ma quelle che sono le tue credenze e quello che reputi vero. Questo si tramuterà in quelle che saranno le tue scelte. 

Pensieri + parole = azioni 

Quindi come agisci, sarà il risultato di come parli quando ti esprimi e come pensi abitualmente. Presta attenzioni a quello che dici e a quello che pensi. Se continui a pensare che tutto fa schifo, con la crisi non si va da nessuna parte, che non ce la fai a fare qualcosa, come pensi continuerà la tua vita? In maniera coerente con ciò che pensi e dici. Inizia quindi a cambiare i tuoi pensieri e le tue parole in modo da portare più luce, positività e opportunità nella tua quotidianità e abbi fede in quel che sarà.

La pace interiore è una scelta e passa attraverso ogni singola azione che scegliamo di fare ogni giorno. Qui, ti abbiamo fornito 3 chiavi per cominciare e come per ogni cosa, più inizierai a mettere in pratica, più ti eserciterai, più prenderai confidenza, più diventerà più facile col tempo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *