Il role play è una tecnica di apprendimento attivo in cui i partecipanti agiscono in situazioni sotto la guida di un formatore. In ogni scenario, i dipendenti assumono un ruolo e recitano la scena come se fosse reale. Ad esempio, due persone possono simulare un incontro tra un dipendente e un cliente arrabbiato e imparare a gestire il conflitto. Il formatore e gli altri partecipanti possono quindi dare un feedback ai giocatori di ruolo.

Questa tecnica di formazione può essere davvero utile e portare diversi vantaggi. Ecco quali:

  • È sociale

Il gioco di ruolo è un’attività sociale. I giocatori interagiscono all’interno degli scenari che gli vengono dati, il che incoraggia gli individui a riunirsi per trovare soluzioni e conoscere il modo in cui pensano i loro colleghi. Non è solo il formatore a poter dare un feedback, ma anche i dipendenti possono studiare come si comportano i loro colleghi e fornire suggerimenti o prendere appunti durante il role play.

  • Prepara alla vita reale

In alcuni casi, i giochi di ruolo possono preparare i gruppi a scenari che si verificano nella vita reale. Questo esercizio non solo offre al personale uno scorcio delle situazioni che potranno incontrare, ma i partecipanti ricevono anche un feedback su come si sono comportati. Il gruppo può discutere i modi per risolvere potenzialmente la situazione e i partecipanti se ne vanno con quante più informazioni possibili, con conseguente gestione più efficiente di simili scenari di vita reale.

  • Indica l’attuale livello di abilità

Quando un individuo partecipa ad un role play, sta dimostrando il modo in cui gestirebbe effettivamente una situazione simile nella vita reale. Il gioco di ruolo permette di rimuovere gran parte dell’ipotetica natura della formazione, in modo che il leader della sessione possa vedere come reagisce il personale e prendere appunti sul livello di competenza di ogni dipendente. I formatori possono lavorare con gli individui sulle loro particolari debolezze.

  • Offre opportunità

Il role play dà l’occasione di praticare in un ambiente più sicuro, dove gli errori non hanno conseguenze reali come succederebbe nell’ambito lavorativo.

Per quanto sia un esercizio molto illuminante, potrebbero crearsi anche qualche reticenza da parte di alcuni partecipanti:

  • Disagio

A volte non tutti sono a proprio agio con gli scenari di role play e questo può influire sulle prestazioni. Sarà compito del conduttore capire come mettere ciascun partecipante a proprio agio.

  • Può non essere preso sul serio

Alcuni possono trovare l’intera esperienza divertente, altri rischiano di non prendere sul serio quest’esperienza. Anche qui starà al formatore condurre il gioco con la giusta leadership ed empatia per comprendere chi ha davanti e trasformare la sessione di role play in qualcosa di divertente oltre che proficuo.

Sei interessato alla magia del gioco di ruolo per migliorare le performance in azienda? Contattaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *