Quando le cose non vanno come vorremmo o ci sono ostacoli che rendono ancora più tortuoso il cammino verso i nostri obiettivi, diventa sempre più difficile rialzarsi, scrollarsi la polvere di dosso e ripartire. Ciò che potrebbe rendere ancora più ardua questa cosa, sono le nostre credenze. Diversi studi hanno dimostrato come i nostri “pensieri autolimitanti” (come non ce la faccio, non fa per me, non ne ho le capacità…) vanno a influire sui risultati che possiamo ottenere. Come diventare quindi, persone che hanno sicurezza in se stessi?

Quali sono le 3 caratteristiche per la sicurezza in se stessi

Henry Ford diceva: “Che tu creda di farcela o non farcela, avrai comunque ragione”. Cosa porta quindi alla migliori performance e all’happy ending? Un alto di livello di sicurezza di sé è legato principalmente a 3 fattori:

  1. resilienza (determinazione)
  2. passione
  3. positività

Resilienza

Quando guardi cosa hanno raggiunto le altre persone, spesso vedi solo la punta dell’iceberg: la parte nascosta è il sudore versato, i sacrifici fatti e le lacrime piante durante il percorso. Al traguardo ci sono arrivati perché hanno avuto la forza di non mollare nonostante tutto e continuare a perseguire i propri sogni. Gli intoppi non sono visti come un fallimento ma come un’opportunità di imparare, rimboccarsi le maniche e continuare più motivati di prima. Se vuoi approfondire il discorso della resilienza e come svilupparla, leggi questo articolo.

Passione

Ognuno di noi ha delle skills, ha dei talenti e degli interessi e questi si possono trasformare in vere e proprie passioni. Fai conoscere questa tua passione al mondo e manifestala. Hai sempre avuto il pallino di dipingere ma non credi di esserne capace? Non avere paura di metterti alla prova e iscriviti a un corso. Le cose che facciamo perché davvero ci interessano, sono quelle che ci escono meglio, e non è detto che da cosa poi nasca cosa. Magari non diventerai il Leonardo del nuovo millennio, ma potresti allestire un tuo spazio espositivo. Quindi non mettere a tacere le tue passioni e i tuoi veri interessi, magari non avranno a che fare con la tua professione, ma riserva dello spazio per loro.

Positività

Ci sono molti fattori nella vita che non sono sotto il nostro controllo e l’errore che spesso commettiamo è quello di focalizzarci sulle cose che non vanno senza vedere e godere di tutti gli altri aspetti. Per mantenere un mindset positivo cerca di frequentare persone che ti spronino a migliorare e che ti facciano stare bene, pensa al tuo benessere fisico e mentale (mangiare sano, esercizi e meditazione), sii il primo sostenitore di te stesso, ricordandoti che hai tutte le capacità di farcela nei momenti in cui sei più giù. Per aiutarti in questo, costruisci la tua giara della gratitudine e ricorda di celebrare anche le piccole cose che spesso si danno per scontate.

Come molte cose nella vita, anche la sicurezza in se stessi dipende molto dalla propria mentalità e quando si capiscono le basi, vedrai che i risultati inizieranno a manifestarsi, perché come dice un noto adagio, non puoi fermare le onde ma puoi imparare a surfare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *