Ci sono momenti nella vita in cui senti che determinate cose non stanno andando come vorresti e non ti senti pienamente soddisfatto e felice. Potrebbe essere il lavoro, la famiglia, la tua relazione.. è proprio questo il momento per optare per un cambiamento personale. Non devi fare le valigie e trasferirti dall’altra parte del mondo, ma ti basterà semplicemente pianificare e seguire questi 6 step per mettere in atto al meglio il cambiamento.

6 passi per il cambiamento personale

Il cambiamento personale è un percorso che potremmo suddividere in 6 passi. 6 piccoli step che aiuteranno a raggiungere l’obiettivo desiderato in maniera più semplice. Ecco quali sono.

Valuta i tuoi ruoli

I cambiamenti partono con la consapevolezza. Devi sapere dove sei per poi poter migliorare. In questo caso ti verrà in aiuto la ruota dei ruoli. Definisci i ruoli della tua vita: moglie/marito, figlio/figlia, fratello/sorella, lavoratore, studente… ad ogni ruolo da un punteggio da 1 a 10 in base a quanto sei soddisfatto della tua situazione attuale in quel ruolo. 

Crea la tua visione 

Guarda i ruoli che hanno avuto i voti più bassi, quelli sono le aree della tua vita che hanno bisogno di un cambiamento. Potrebbe essere il tuo ruolo in ambito professionale, o il tuo ruolo in ambito salutare. 

Per ciascun ruolo con punteggio basso, descrivi nel dettaglio come dovrebbe essere per raggiungere un 10. 

Esempio. il mio ruolo come persona salutista sarebbe un 10 se: evitassi caramelle e dolci ogni giorno, facessi almeno 3 giorni di allenamento, mangiassi più sano, evitassi le bevande gassate, riducessi gli alcoolici, smettessi di fumare… 

Adesso fatti la domanda: “perché sarebbe importante raggiungere quel 10?” La risposta potrebbe essere: “perché voglio essere un padre in salute per mio figlio e godermi il tempo con lui”.  

Sapere il PERCHE’ questo obiettivo è importante per te perché sarà la tua motivazione ultima che ti spingerà ad agire e ti farà sapere che stai andando nella direzione giusta. 

Elimina i blocchi mentali

Ora che hai definito il tuo obiettivo, focalizzati sul gap che manca per raggiungerlo veramente. Fallo ponendoti una semplice domanda: “In questo ruolo non ottengo un 10 perché….” 

Esempio: 

Il mio 10: sono diventato un libero professionista, faccio quello che amo ogni giorno, i miei orari li decido io, così come il posto dal quale lavorare. Posso finalmente permettermi di andare in palestra nelle ore che voglio e posso permettermi di viaggiare di più. 

Gap: non posso mettermi in proprio perché non posso trovare clienti, non credo riuscirò a fare abbastanza soldi per mantenermi, non posso mollare il mio lavoro su due piedi lasciando il mio capo…

Alla fine dell’esercizio, nella sezione gap, leggerai tutta una serie di motivi per cui tu non puoi raggiungere il tuo obiettivo di cambiamento personale. Quelle sono le storie che ti stai raccontando e che ti impediscono di raggiungere quello che veramente vuoi.

Cambia la tua storia

Questa fase si compone di 3 passaggi per riscrivere la tua storia ed eliminare quei blocchi mentali che hai trovato nel punto precedente. Ecco quali sono questi 3 passaggi:

  • per ogni punto che hai scritto come gap, chiediti: “è realmente una valida ragione per cui non posso raggiungere il mio obiettivo?” Se uno dei punti gap era che non puoi lasciare il lavoro perché non puoi lasciare il tuo capo, sappi che tutti sono sostituibili e quando te ne andrai troveranno semplicemente un’altra persona
  • riscrivi la tua storia: riscrivi ogni punto gap in termini positivi e di incoraggiamento per te stesso. Invece di pensare che non puoi iniziare il tuo business perché non guadagnerai abbastanza soldi, pensa invece che hai tutte le capacità per fare nuovi clienti. 
  • riprogramma il tuo cervello: se ci sono ancora delle cose che ti bloccano, continua a rileggere le cose che hai scritto in termini positivi nel punto 2 finché non arriverai davvero a crederci e questo andrà a riprogrammare i pensieri nel tuo cervello. 

Pianifica il tuo obiettivo e crea il tuo piano d’azione

Per pianificare il tuo obiettivo ti potrà essere utile il nostro articolo in merito che ti fornisce informazioni dettagliate. Ricordati di suddividere tutti gli obiettivi in piccoli step, in modo da rendere le azioni praticabili e raggiungibili, oltre che misurabili. Potresti dover rivedere le tue abitudini per raggiungere più facilmente l’obiettivo. Per esempio, se vuoi perdere peso, pensa a introdurre almeno 3 pranzi settimanali che ti porti da casa, invece di andare in un bar o in un fast food come fai di solito. 

Suddivi il tempo in base ai tuoi obiettivi

A volte i nostri obiettivi non vengono raggiunti semplicemente perché sbagliamo a pianificare il nostro tempo. Fai una lista delle priorità e focalizzati su quello. Se per esempio il tuo obiettivo è metterti in proprio fatti queste domande: quanto tempo hai speso nell’ultima settimana a cercare nuovi clienti? Quanti appuntamenti hai fissato? Quante chiamate hai fatto? A quanti eventi di networking hai partecipato?

Per facilitarti questo compito, pianifica settimanalmente le azioni da compiere e il tempo che ci devi dedicare. Le attività più importanti mettile al mattino, quando sei più fresco e hai più energie. 

Crea il tuo successo scegliendo i giusti detonatori 

Detonatori sono quelle cose, persone o fatti che ti innescano a fare una determinata azione. Per esempio se stai cercando di smettere di fumare ma i tuoi amici sono tutti dei fumatori, uscire con loro non ti aiuterà a raggiungere il tuo obiettivo di cambiamento personale perché ti innescheranno a continuare a fumare. 

Poiché questi detonatori sono molto potenti, dovrai rivedere le tue abitudini che vanno dalla vita privata a quella lavorativa, ottimizzando il tuo ambiente ed evitando certe situazioni. 

Potresti però usare questi detonatori per agevolare il tuo successo nel raggiungimento degli obiettivi:

  • usa il tuo smartphone per creare calendari, reminders per eventi e ricordatelo di spegnerlo quando invece passi del tempo con la tua famiglia o di notte per agevolare il riposo
  • prendi appuntamenti con amici o altre persone per raggiungere i tuoi obiettivi: esempio se vuoi perdere peso ma non ti va di andare in palestra, iscriviti ad un corso con un amico. 
  • usa abitudini che già hai per innescarne di nuove facendole diventare abitudinarie. Esempio: se vuoi rendere la meditazione una pratica quotidiana inseriscila per esempio, dopo aver lavato i denti al mattino. In questo modo, dopo qualche giorno, diventerà automatico che dover esserti lavato i denti, andrai direttamente nel luogo che utilizzi per meditare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *